AccessibilitàAccessibilitàAccessibilità

Tutti gli elementi

11/06/2019

Consiglio comunale, annuncio seduta 12 giugno e consuntivo seduta precedente


Consiglio comunale: modificati il regolamento per la celebrazione dei matrimoni e delle unioni civili e quello sui servizi cimiteriali
 
            Convocato dal presidente Massimo Alparone, il Consiglio comunale di Caltagirone tornerà a riunirsi alle 20 di mercoledì 12 giugno, come di consueto nell’aula “Luigi Sturzo” (al secondo piano del Palazzo municipale), per occuparsi del riconoscimento di un debito fuori bilancio, della valutazione sulla dismissione di un immobile, del regolamento per la determinazione delle sanzioni amministrative pecuniarie in materia edilizia e della modifica all’articolo 35 dello statuto comunale. 
Nell’ultima seduta (mercoledì 5 giugno) l’assise ha approvato all’unanimità sia alcune modifiche al regolamento per la celebrazione dei matrimoni e delle unioni civili (ok preceduto dal via libera al tre emendamenti proposti dalla I commissione consiliare e indicati dal presidente Luca Distefano; intervenuti pure Vincenzo Di Stefano e Cristina Navarra), sia una modifica al regolamento sui servizi cimiteriali.                                                                                                         
Attraverso le comunicazioni di alcuni consiglieri, il Consiglio aveva prima affrontato alcune tematiche: le opportunità per le start up, “di cui l’Amministrazione sembra non sia a conoscenza” (Vincenzo Di Stefano); “il pessimo modo di riqualificare il centro storico che si evince dai lavori davanti la palestra comunale che hanno eliminato il marciapiedi” (Cristina Navarra): gli interventi di manutenzione e anti–parcheggio “selvaggio” richiesti nel piazzale Sant’Orsola (Piera Iudica); le condizioni “precarie” del tetto del Palazzo Reburdone (Elisa Privitera); “La necessità di adeguati interventi di scerbatura nel centro storico” (Mario Polizzi); “L’assenza di iniziative sul perdurante problema – Muos” (Andrea Bizzini); “La graduale, ma sostanziale riduzione del numero degli addetti di Sostauto” (Vincenzo Gozza) e “La grave circostanza che, a fronte di un’assenza di attività, i dirigenti dell’ex Provincia avrebbero ricevuto premialità per gli obiettivi raggiunti” (Massimo Alparone).
Aveva risposto il vicesindaco Sergio Gruttadauria, illustrando le iniziative che l’Amministrazione, per quanto di propria competenza, “ha promosso o ha in programma” per risolvere le problematiche lamentate.   

Caltagirone, 11 giugno 2019
                         
UFFICIO STAMPA

  Ufficio stampa: Mariano Messineo; Tel. 093341276 – 335/5327046
E – mail: ufficiostampacaltagirone@gmail.com