AccessibilitàAccessibilitàAccessibilità

Tutti gli elementi

12/06/2020

Domani 13 giugno riapre, in via sperimentale, nella sua sede tradizionale, il mercato del sabato



Domani 13 giugno riapre in via sperimentale, nella sua sede tradizionale,
il mercato del sabato. L’Amministrazione: “Verifiche di volta in volta, perché
la tutela della salute dei cittadini è un obiettivo irrinunciabile”

 
         Riapre domani 13 giugno, in via sperimentale, il mercato del sabato nella sua sede tradizionale, che comprende le vie Autonomia (a partire da via Montessori), Vittorio Emanuele Orlando ed Europa e la piazza Falcone e Borsellino. A stabilirlo è un’ordinanza del sindaco Gino Ioppolo, che indica come necessario il rispetto di una serie di specifiche condizioni “per la tutela della salute e della sicurezza dei cittadini”.
In particolare: “In tutto l’ambito del mercato dovranno essere garantite, fra gli spazi concessi, una distanza frontale di almeno 4 metri da destinare a due singole fasce di rispetto per la clientela antistante la singola bancarella di 1 metro per i fronti, oltre a una corsia centrale di 2 metri per il transito della clientela; gli spazi tra le postazioni, oggi pari a 50 centimetri, dovranno portarsi a 1 metro, con opportuna delimitazione, da porre a cura degli operatori, al fine di assicurare il rispetto degli obblighi di distanziamento; tutti gli accessi laterali, tra le varie postazioni, dovranno essere interdetti al pubblico tranne nel caso in cui venga garantita una distanza tra le postazioni di almeno 2 metri, allo scopo di assicurare il rispetto degli obblighi di distanziamento; in tutti gli accessi all’area mercatale dovranno essere posizionati cartelli almeno in lingua italiana e inglese per informare la clientela sui corretti comportamenti”. L’ordinanza, che prevede pure altre disposizioni, contempla infine che i dirigenti comunali redigano, entro martedì prossimo, una dettagliata relazione circa il regolare svolgimento di tutte le attività mercatali “quale indispensabile e ineludibile presupposto per la conferma settimanale dell’efficacia del presente provvedimento”. In sostanza, se le regole non saranno osservate, sarà sospeso l’ok al singolo operatore e, se il mancato rispetto delle norme sarà generalizzato, il mercato non sarà più autorizzato.
           
“L’ingresso al mercato – informa l’assessore Francesco Caristia – avverrà da alcuni accessi (via Autonomia – angolo via Montessori, via Vella, vale a dire dietro piazza Bellini, da entrambi i lati di viale Europa e dal viale Mario Milazzo – angolo via Vittorio Emanuele Orlando) opportunamente presidiati. Saranno adottati tutti gli accorgimenti necessari per garantire il distanziamento dei cittadini e verifiche costanti saranno effettuate per monitorare il pieno rispetto delle norme per la tutela della salute pubblica”.
           
“Le disposizioni nazionali e regionali meno stringenti degli ultimi tempi – sottolinea il sindaco Gino Ioppolo – consentono ora, dopo tre mesi di stop, il riavvio del mercato. Nei giorni dell’emergenza – Covid avevamo ipotizzato il suo trasferimento temporaneo per permettere agli ambulanti di continuare a operare nonostante le ferree regole da osservare. Adesso che le condizioni lo consentono, riapriamo il mercato nella sua sede tradizionale. Si tratta, però, di una ripartenza a titolo sperimentale, dettata dalla volontà di concorrere alla ripresa economica e sociale della nostra comunità, ma sottoposta a verifiche settimanali sull’effettivo rispetto delle misure per il contenimento del Covid. L’ok riguarda, infatti, le attività mercatali di sabato 13. Le successive autorizzazioni saranno subordinate, di volta in volta, al permanere del rispetto delle norme anti-Coronavirus, perché – conclude il sindaco - la salvaguardia della salute e della sicurezza dei cittadini sono un obiettivo irrinunciabile”.
 
Caltagirone, 12 giugno 2020                                  
UFFICIO STAMPA

   Ufficio stampa: Mariano Messineo; Tel. 093341276 - 3355327046
E – mail: ufficiostampacaltagirone@gmail.com