AccessibilitàAccessibilitàAccessibilità

Tutti gli elementi

29/09/2020


Consiglio comunale: prima alcune comunicazioni, poi rinvio dei lavori
per un approfondimento sulle delibere riguardanti i debiti
non ammessi alla liquidazione e le relative responsabilità

           
Convocato dal presidente Massimo Alparone, il Consiglio comunale è tornato a riunirsi ieri sera, ma ha presto rinviato i propri lavori a data da stabilirsi, per consentire un approfondimento sulle seguenti delibere: a) Articolo 257 del Tuel (Testo unico enti locali) – Ricognizione dei debiti non ammessi alla liquidazione; b) Applicazione dell’articolo 27 del Tuel – Debiti non ammessi alla liquidazione; c) Provvedimento ministeriale n.0196466 del 3 novembre 2016 - Individuazione dei soggetti ritenuti responsabili dei debiti esclusi dalla liquidazione a norma dell'art. 257, comma 2 del Tuel 18.08.2000, n. 267
In apertura di lavori l’assise si è occupata di alcune problematiche attraverso le comunicazioni di tre consiglieri e le risposte dell’Amministrazione. In particolare, Cristina Navarra ha lamentato “l’assenza, nei nidi d’infanzia, per responsabilità dell’esecutivo, del documento di valutazione dei rischi, propedeutico alla firma del relativo protocollo”, mentre Piergiorgio Cappello ha chiesto “iniziative concrete per arginare il degrado del cimitero” e “notizie su quanto accaduto nei giorni scorsi nel plesso scolastico Sant’Orsola”. Infine, Vincenzo Di Stefano ha stigmatizzato “i colpevoli ritardi, da parte della Giunta, nell’approvazione del bilancio di previsione e del conto consuntivo”.
L’assessore Luca Distefano ha replicato che: “Per il documento relativo ai nidi, un nuovo consulente per la sicurezza è già al lavoro; nella scuola Sant’Orsola si è trattato soltanto della non preoccupante caduta di qualche calcinaccio, a cui si è subito rimediato”. L’assessore ha aggiunto che “è in corso qualche intervento manutentivo al cimitero e, per ciò che attiene ai documenti finanziari e contabili, è stato approvato il conto consuntivo, mentre a brevissimo sarà fatto altrettanto col bilancio di previsione”.
 
Caltagirone, 29 settembre 2020
                    
UFFICIO STAMPA

Ufficio stampa: Mariano Messineo; Tel. 093341276 – 339/2785639
E – mail: ufficiostampacaltagirone@gmail.com