AccessibilitàAccessibilitàAccessibilità

Tutti gli elementi

29/12/2020

Stemma_aquila
Petardi e artifici pirotecnici a Capodanno: il sindaco Ioppolo ne vieta l’utilizzo nelle aree urbane “per tutelare la sicurezza di persone e animali e l’integrità delle cose”;
possibile solo nelle zone isolate, ma i prodotti devono essere “conformi alle norme” ed essere acquistati “in negozi autorizzati” 

 
Il divieto di utilizzare petardi, botti e altri artifici pirotecnici nelle aree urbane della città e delle frazioni “per prevenire i rischi per l’incolumità di persone e animali e per l’integrità di cose”, è contenuto nell’ordinanza emessa dal sindaco Gino Ioppolo in occasione del Capodanno 2021. Un divieto, questo, reso ancora più forte in considerazione delle disposizioni anti – Covid. Il provvedimento prevede, per le violazioni, sanzioni pecuniarie dai 50 ai 500 euro. Nell’ordinanza il primo cittadino invita inoltre “alla verifica, durante gli acquisti di eventuali prodotti pirotecnici, che gli stessi siano conformi alle norme e che l’acquisto avvenga in negozi autorizzati. Resta comunque inteso che i botti possono essere usati “solo in zone isolate e comunque a debita distanza di persone e animali, verificando che questa attività non sia causa di incendi”. “Si avvicina il Capodanno – sottolinea il sindaco -, in prossimità e durante il quale è consuetudine ricorrere al lancio di petardi e botti di vario genere, spesso in maniera indiscriminata e pericolosa. Ogni anno vengono sequestrati ovunque ingenti quantitativi di <botti> posti abusivamente in commercio per l’occasione. Essi possono determinare serie conseguenze a carico sia delle persone, sia degli animali domestici, esponendoli al pericolo di reazioni incontrollate Ma le sostanze esplosive – conclude il primo cittadino - potrebbero determinare ingenti danni alle cose per il rischio di incendio connesso, in particolare ai danni di automobili e non solo. Scaturisce da ciò la necessità di salvaguardare in maniera opportuna la salute pubblica e di promuovere la cultura della sicurezza”. Caltagirone, 29 dicembre 2020
                     
UFFICIO STAMPA

  Ufficio stampa: Mariano Messineo; Tel. 093341276 – 339/2785639
        E – mail: ufficiostampacaltagirone@gmail.com