REGIONE SICILIANA

Città di Caltagirone



 
Servizio Nidi d'Infanzia

Palazzo Libertini - Via Taranto n. 14 - 2° piano (salire con ascensore)
ingresso scale via volta libertini 2° piano

Dirigente: Dott.ssa Giovanna Terranova - dirigente-area1@comune.caltagirone.ct.it

Responsabile: Francesco Mineo tel. 0933.41811 - fmineo@comune.caltagirone.ct.it

Sig.ra  Marilena Munda  tel. 0933.41825 
Sig.ra Alessandrello Valeria 0933.41808


 


ARCOBALENO

Via Balchino - 95041 Caltagirone (CT) - 0933.53201


I FOLLETTI

Via Gaetano Crescimanno - 95041 Caltagirone (CT) tel: 0933 24011


PETER PAN

Via Arianna - 95041 Caltagirone (CT) tel: 0933 58438

 

 Modulistica - Servizi erogati 

 

 

Graduatorie Definitive Asili nido 2021-2022


 Progetti specifici
 


 Giochi e attività
 


 Il cambio, il pranzo e il sonno
 


 Inserimento e accoglienza
 


 Regolamento nidi di infanzia
 

 

Tabella dietetica - Carta dei Servizi

DOCUMENTO VALUTAZIONE E RISCHI

NIDO "ARCOBALENO" - NIDO "I FOLLETTI" - NIDO "PETER PAN"

 


 Progetto pedagogico dei nidi d'infanzia comunali 

Premessa

 Il nido è un servizio educativo e sociale che accoglie i bambini dai tre mesi ai tre anni di età. Gli operatori dei nidi del Comune di Caltagirone, rivolgono la propria attenzione sia al bambino che alla famiglia; aiutando il piccolo a superare le difficoltà proprie dell'età e ad acquisire le abilità, le conoscenze nonché tutti gli accorgimenti utili per costruire un esperienza di vita ricca ed armonica.


A tale scopo si garantisce un ambiente adeguato, ricco di stimoli, e personale qualificato, che, in base alle conoscenze psico-pedagogiche, finalizza il proprio lavoro con obiettivi programmati ed in stretto rapporto con le famiglie.


Educare, significa stare con il bambino, aiutarlo ad acquisire le regole di convivenza fondamentali, ascoltarlo, comunicargli che ha il suo spazio nella relazione individualizzata con l'adulto, il suo spazio di autonomia, indipendenza e possibilità di scelta.


Al centro del nostro progetto c'è l'idea di un bambino protagonista nelle relazioni con adulti e bambini, nelle attività, nella relazione nido-famiglia; di un bambino posto nella condizione di scegliere giochi, approcci con i vari materiali.


Vero grande obiettivo è il benessere del bambino sia sul piano affettivo che su quello della conquista dell'autonomia personale. Solo grazie a legami solidi, fidati, il bambino può permettersi di fare prove per diventare grande, di sbagliare ed essere sostenuto, di rischiare e sentirsi protetto, sviluppando così la curiosità di andare oltre e alla fine di andare da solo.