AccessibilitàAccessibilitàAccessibilità

Tutti gli elementi

01/02/2021

stemma aquila
Consiglio comunale, seduta dedicata in prevalenza alle interrogazioni
 
Il Consiglio comunale, nel corso della seduta di venerdì sera, dopo avere approvato il verbale delle sedute precedenti, ha dato il via libera all’unanimità (intervenuto sull’argomento il presidente della III commissione Vincenzo Gozza) all’apposizione e riapposizione del vincolo preordinato all’esproprio delle aree interessate dalla realizzazione della “Licodia Eubea – Libertinia”, tronco svincolo Regalsemi – innesto Ss 117 bis – II stralcio funzionale – Completamento – Tratto B: da fine variante di Caltagirone a innesto Ss 117 bis. Sospesa la trattazione del riconoscimento della legittimità del debito fuori bilancio di 38mila euro col Libero consorzio comunale di Ragusa. derivante da una sentenza esecutiva. Rinviata, invece, l’approvazione della proposta di convenzione relativa al fondo di rotazione per anticipare i pagamenti ai professionisti che presteranno la loro opera per le pubbliche amministrazioni convenzionate con la Cassa Geometri.
L’assise si è poi dedicata alle numerose interrogazioni presentate dal consigliere Piergiorgio Cappello sul crollo di via Lesina, su come l'Amministrazione comunale intende tutelare persone o animali dai rischi della processionaria, sull’attesa dei cittadini all’esterno dei locali delle Poste di piazza della Rinascita, su come l’Amministrazione ritenga di impiegare i percettori del Reddito di cittadinanza in progetti di tutela del bosco di Santo Pietro, sulla richiesta di finanziamento per la realizzazione di impianti di videosorveglianza, sull’abbandono dei rifiuti (utilizzo delle telecamere e contravvenzioni elevate), sul cimitero monumentale, sulle strutture per anziani e la prevenzione del Covid e sui parcheggi selvaggi. Ha replicato alle interrogazioni l’assessore ai Rapporti col Consiglio Luca Distefano, illustrando le iniziative assunte o in programma da parte dell’Amministrazione “per incidere in maniera concreta e proficua” sui diversi temi. Nella stragrande maggioranza dei casi il consigliere Cappello si è dichiarato “insoddisfatto” delle risposte ricevute. Trattata pure l’interrogazione di sette consiglieri (primo firmatario Vincenzo Di Stefano) sul cosiddetto “Social housing” e su alcuni punti di presunta illegittimità, con l’interrogante che si è detto “totalmente insoddisfatto” della risposta dell’esecutivo.
In apertura di seduta numerosi consiglieri avevano posto l’accento su una serie di problematiche. In particolare, Vincenzo Gozza aveva sollecitato di dare corso alle procedura riguardante il “Social housing”; Piergiorgio Cappello aveva lamentato “ritardi” negli aiuti alle categorie danneggiate dalla pandemia; Mario Polizzi era tornato a chiedere spiegazioni sulle modalità con cui è avvenuta la cancellazione del Comune dalla “lista nera” dei debitori; Aldo Grimaldi aveva reclamato agli uffici un più tempestivo invio degli avvisi Tari; Aldo Lo Bianco aveva chiesto notizie sul mutuo per l’impianto sportivo “Pino Bongiorno” e sull’avvio della nuova viabilità; Vincenzo Di Stefano aveva definito “meramente propagandistico” l’avviso sul servizio di trasporto dei disabili nei centri di riabilitazione. A tutti aveva risposto l’assessore Luca Distefano, evidenziando “le diverse e significative attività promosse dall’Amministrazione” e, per esempio, indicando come “definitiva” la cancellazione dalla blacklist e “qualificante” il ripristino del servizio per i disabili
                  
 Caltagirone, 1 febbraio 2021
           
                          
UFFICIO STAMPA
 
Ufficio stampa: Mariano Messineo; Tel. 093341276 - 3392785639
     E – mail: ufficiostampacaltagirone@gmail.com