AccessibilitàAccessibilitàAccessibilità

Tutti gli elementi

12/02/2021


Il Consiglio comunale ha ricordato Antonio Grasso ed espresso solidarietà
a Francesco Scollo. Costituito il gruppo “Diventerà Bellissima”.
Prossima seduta lunedì 15 febbraio


 
Il Consiglio comunale tornerà a riunirsi in seduta ordinaria, nell’aula "Luigi Sturzo" di Palazzo dell'Aquila (possibile, però, la partecipazione dei consiglieri anche via Skype), alle 20 di lunedì 15 febbraio, per proseguire la trattazione dei diversi punti all’ordine del giorno. Nella seduta di mercoledì 10 febbraio l’assise ha continuato ad occuparsi, senza esitarlo, del provvedimento riguardante il riconoscimento della legittimità del debito fuori bilancio derivante da una sentenza esecutiva a favore del Libero consorzio comunale di Ragusa. Ma è stata soprattutto la fase delle comunicazioni a impegnare i consiglieri. In apertura il presidente Massimo Alparone ha manifestato solidarietà al giornalista Francesco Scollo per il rogo di sospetta matrice dolosa (indagini per fare chiarezza sono in corso da parte dei carabinieri) che ne ha distrutto l’automobile. Attestazioni di solidarietà al cronista sono giunte pure da Piergiorgio Cappello, Aldo Grimaldi (che ha anche ricordato le vittime delle Foibe). Roberto Gravina, Marco Failla, Simone Amato, Sergio Gruttadauria, Mario Polizzi, Vincenzo Di Stefano, Vincenzo Gozza e dall’assessore Luca Distefano.
Ricordato, da Andrea Bizzini, il compianto Antonio Grasso, giornalista, che fu consigliere e assessore comunale. Di lui Bizzini ha evidenziato “l’amore per la famiglia, l’onestà e la rettitudine, oltre alla capacità di coniugare al meglio, secondo gli insegnamenti di Luigi Sturzo, la sua grande fede cristiana con l’altrettanto sentito impegno politico”. Su proposta del presidente Alparone il Consiglio ha poi osservato un minuto di silenzio, mentre i tanti consiglieri intervenuti hanno espresso il proprio cordoglio.  
Gaetano Lo Nigro, nella sua qualità di capogruppo, ha poi annunciato la costituzione del gruppo consiliare “Diventerà Bellissima”, che fa capo al presidente della Regione siciliana Nello Musumeci e al coordinatore regionale, il sindaco di Caltagirone Gino Ioppolo. Ne fanno parte, oltre allo stesso Lo Nigro, i consiglieri Vincenzo Gozza e Margherita De Caro. Annunciato “un forte e costante impegno a sostegno dell’azione amministrativa e al servizio della città, per concorrere al raggiungimento di ulteriori, significativi risultati”.
Alcune problematiche, dalla necessità di un’intensa scerbatura (Piergiorgio Cappello), alla cronologia dei pagamenti ai creditori “che va rispettata” (Roberto Gravina), al bando relativo alla zona San Giovanni “da rivedere” (Simone Amato), alla spazzatura abbandonata nella zona del pattinodromo (Maria Di Costa), al traffico in alcune zone della città (Sergio Gruttadauria), a una “più incisiva azione antimafia da parte dell’Amministrazione attraverso la costituzione di parte civile nei processi in materia” (Vincenzo Di Stefano), sono state oggetto delle risposte dell’assessore Luca Distefano, che ha annunciato gli interventi del caso e, sull’eventuale costituzione di parte civile, ha rilevato “la grande sensibilità delle istituzioni comunali – aspetto, questo, evidenziato pure dal presidente Alparone –, riferendo che “non ce n’è stata, sinora, l’opportunità processuale”.
             
Caltagirone, 12 febbraio 2021                                                                                                                                                                                    

UFFICIO STAMPA
  Ufficio stampa: Mariano Messineo; Tel. 093341276 – 339/2785639
 E – mail: ufficiostampacaltagirone@gmail.com