AccessibilitàAccessibilitàAccessibilità

Tutti gli elementi

27/04/2021


Consiglio comunale, avviata la trattazione del provvedimento sulle aliquote Imu Mercoledì 28 aprile si torna in aula

 
Il Consiglio comunale ha dedicato la seduta di ieri sera ad alcune comunicazioni e all’avvio della trattazione del punto riguardante l’approvazione delle aliquote Imu per il 2021. Quanto alle comunicazioni, con esse sono stati puntati i riflettori su numerose problematiche, prime fra tutte quelle legate alle perduranti carenze negli organici di medici, infermieri e altro personale all’ospedale “Gravina”, che attentano alla sopravvivenza di più reparti e che sono state stigmatizzate da Cristina Navarra, Aldo Grimaldi, Simone Amato, Sergio Gruttadauria e Mario Polizzi, con interventi pure del presidente Massimo Alparone e dall’assessore Vincenzo Gozza. Tutti d’accordo sull’esigenza di fare fronte comune per difendere ciò che costituisce un patrimonio dell’intera comunità, con l’unica differenza che, mentre dai banchi dell’opposizione si è chiesta all’Amministrazione un’azione di “pressing” più incisiva “e niente più sterili proclami”, da quelli della maggioranza (e dal presidente Alparone) si sono evidenziate “le costanti e proficue interlocuzioni” avute con i “vertici” della sanità provinciale.
 
Altri temi al centro dell’attenzione sono stati quelli relativi alle microdiscariche di rifiuti (Aldo Grimaldi, Mario Polizzi, Sergio Gruttadauria e Andrea Bizzini, quest’ultimo con riferimento anche agli spazi condominiali), ai ritardi nei pagamenti agli assistenti igienico – personali nelle scuole (Aldo Lo Bianco e Marco Failla), all’impianto “Pino Bongiorno” (di cui Marco Failla ha sollecitato “la restituzione agli sportivi”), alla riorganizzazione del servizio riguardante le strisce blu (informazioni richieste da Sergio Gruttadauria), al ripristino di molti marciapiedi (Mario Polizzi), alla ripavimentazione della via Principe Amedeo e alla circolazione in città, di cui Vincenzo Di Stefano ha lamentato rispettivamente “la mancata conclusione” e “un palese peggioramento”. Rispondendo alle sollecitazioni, l’assessore Vincenzo Gozza ha evidenziato “le iniziative assunte o in programma da parte dell’Amministrazione”, per esempio col bando in gestazione per il “Pino Bongiorno”, con i passi compiuti verso un “nuova gestione delle strisce blu che sia più confacente ai reali interessi della città” e con “una sempre più attenta azione, anche attraverso la videosorveglianza, contro l’abbandono dei rifiuti”.
Quanto, invece, alle aliquote Imu, lo stesso Gozza e il consigliere Grimaldi hanno sostenuto l’ineluttabilità, per ragioni di bilancio, della conferma di quelle dell’anno scorso, mentre i consiglieri d’opposizione Di Stefano, Lo Bianco e Failla e il consigliere Bizzini hanno chiesto una riduzione “per lanciare un segnale”. I lavori dell’assise sono stati aggiornati alle 20 di mercoledì 28 aprile per consentire ai revisori dei conti di esprimere il proprio parere su una proposta di emendamento dei consiglieri di opposizione.
 
La seduta consiliare potrà essere seguita dal pubblico (cui non sarà consentito l’ingresso nella sala nel rispetto delle disposizioni anti-Coronavirus) in diretta streaming sul canale youtube del Comune di Caltagirone, con accesso anche attraverso il link disponibile, pochi minuti prima dell’inizio dei lavori, sul sito istituzionale www.comune.caltagirone.gov.it e sulla pagina Facebook Città di Caltagirone
             
Caltagirone, 27 aprile 2021                                      

UFFICIO STAMPA
  Ufficio stampa: Mariano Messineo; Tel. 093341276 – 339/2785639
                              E – mail: ufficiostampacaltagirone@gmail.com