REGIONE SICILIANA

Città di Caltagirone



 

Tutti gli elementi

14/07/2021


Quasi centomila euro per centri estivi e contrasto alla povertà educativa, entro lunedì 19 luglio le domande di partecipazione di associazioni e cooperative.
Il vicesindaco Mancuso: “Significativi servizi e attività per i minori”


 
              Quasi centomila euro – per l’esattezza 92.182,69 euro – sono stati assegnati, col Fondo per le politiche della famiglia per il 2021, al Comune di Caltagirone per l’attivazione di centri estivi diurni con funzioni educative e ricreative per bambine e bambini dai 3 ai 14 anni (destinati a concludersi entro il prossimo settembre) e per la realizzazione di progetti finalizzati a contrastare la povertà educativa e ad accrescere le occasioni di crescita culturale dei minori.
           
“Una significativa opportunità – sottolinea l’assessore al Welfare e vicesindaco, Sabrina Mancuso – che siamo impegnati a cogliere nel migliore dei modi, attraverso il coinvolgimento delle diverse realtà che operano nel settore, per realizzare  attività e servizi a beneficio dei minori”.
           
Con un avviso pubblico, sottoscritto dal dirigente della V Area Renzo Giarmanà, il Comune chiama pertanto a raccolta le associazioni di volontariato e di promozione sociale, le cooperative sociali e le imprese interessate a realizzarli e gestirli. Le domande di partecipazione devono essere trasmesse alla Pec del Comune protocollo.caltagirone@pec.it entro le 12 di lunedì 19 luglio. (LINK BANDO)
           
 
Caltagirone, 14 luglio 2021

                                                                                  
UFFICIO STAMPA
 
 
Mariano Messineo; Tel. 093341345 – 335/5327046 
E-mail:servizio-stampa@comune.caltagirone.ct.it