REGIONE SICILIANA

Città di Caltagirone



 

Tutti gli elementi

30/09/2021


Venerdì 1 ottobre, al Politeama, “Del miele e del fiele – Ricordi in un tramonto ravennate d’un giorno settembrino del 1321”, il melologo
di Domenico Seminerio, con musiche originali di Joe Schittino e altre performance, sui possibili ultimi pensieri di Dante Alighieri

 
“Del miele e del fiele • Ricordi in un tramonto ravennate d'un giorno settembrino del 1321” è il titolo del melologo (una composizione di genere misto nella quale la recitazione d'un testo letterario è accompagnata da una sincronica parafrasi strumentale) che, opera dello scrittore calatino Domenico Seminerio con le musiche originali di Joe Schittino, sarà rappresentato venerdì 1 ottobre, alle 20,30, al teatro Politeama (ingresso con Green Pass). L'interpretazione dell'attore Orazio Alba sarà accompagnata dalla musica di Schittino, appositamente scritta per essere interpretata dall'associazione musicale "Luigi Sturzo", diretta dal maestro Mirko Musco, e dalle movenze delle ballerine Sara Sales, Corinne Chiarandà e Perla Scalogna. Regia di Fanny Consoli.
L’evento si colloca nell'ambito delle manifestazioni per i 700 anni dalla morte di Dante, organizzate dall’Amministrazione comunale attraverso un apposito comitato.
Seminerio ha voluto ricreare, attraverso un testo d'impronta dantesca nella lingua e nel sentimento, in piena libertà e fantasia, i possibili ultimi pensieri del Sommo Poeta, che vagano dagli amori giovanili, all'amicizia con musici e poeti, ai versi lasciati in molte opere, all'esilio proprio e di Guido Cavalcanti.
 
Caltagirone, 30 settembre 2021


UFFICIO STAMPA

Mariano Messineo – Tel. 093341276 – 3392785639
E-mail: ufficiostampacaltagirone@gmail.com