REGIONE SICILIANA

Città di Caltagirone



 

AzioneProgetto disabilità grave + allegati


Tutti gli elementi
Data 21/06/2022
Testo

Progetto disabilità grave

Presentazione domande entro il 5/07/2022

SI RENDE NOTO
Che sono aperti i termini per la presentazione delle istanze dei residenti nel comune
di Caltagirone, disabili gravi ai sensi dell’art. 3 comma 3 legge 104/92.
Possono presentare istanza presso l’Ufficio protocollo del comune per l’attivazione 
del Patto di servizio (secondo quanto disposto dall’art.3 comma 4 lett. b) del D.P. 
n. 589/2018) che individua forme di assistenza a mezzo di erogazione di servizi 
territoriali:
- I soggetti maggiorenni affetti da disabilità grave in possesso della 
certificazione di cui alla legge 104/1992 art. 3 comma 3;

Il modello per la presentazione dell’istanza, che dovrà avvenire entro e non oltre il 5 
luglio 2022 può essere ritirato presso Ex Educandato San Luigi - piano terra o 
scaricato dal sito istituzionale.
Le istanze dovranno essere corredate da:
1) fotocopia documento di identità e del codice fiscale del beneficiario e/o 
richiedente;
2) attestazione ISEE in corso di validità rilasciata dagli uffici ed organismi 
abilitati 
3) verbale della commissione attestante la disabilità grave ai sensi dell’art. 3 
comma 3 della legge n. 104/92 da presentare in busta chiusa;
A seguito della presentazione della richiesta si provvederà all’accertamento 
del grado di non autosufficienza del soggetto disabile grave da parte dell’Unità 
di Valutazione Multidimensionale e si procederà alla presa in carico del 
disabile ed all’elaborazione di un piano personalizzato dal quale si evincano 
eventuali altre forme di assistenza diretta e/o indiretta., anche al fine di evitare 
duplicazioni di intervento o sovrapposizioni. Da ciò deriva la successiva 
sottoscrizione del Patto di Servizio anno 2022 all’interno del quale verranno 
individuate le prestazioni erogate ed erogabili al beneficiario nei limiti delle 
risorse disponibili.
Saranno escluse le istanze pervenute oltre il termine prefissato o non corredate 
dai certificati richiesti.

L’Assessore al Welfare                                              Il Dirigente
Prof.ssa Patrizia Alario                                       Dott. Renzo Giarmanà